PRENOTA UN TOUR
+
-
+
-
Close
info@chichenitza.com
Lunedì-Domenica: 8:00 - 17:00
(999) 635 4597
Gioco di palla

IL GIOCO DELLA PALLA

Il gioco della palla è caratteristico delle società mesoamericane. Il gioco della palla era più un rito cerimoniale che uno sport e probabilmente rappresentava la ricreazione simbolica del mitico combattimento tra la notte e il giorno. C'è un singolare fenomeno acustico peculiare del campo da gioco della palla: se si parla nel tempio all'estremità meridionale, la voce può essere ascoltata all'estremità opposta, poiché il suono riverbera lungo le pareti del tempio nord.

Maya Ball Game
Chichén Itzá Mayan Ball Game

Le regole del gioco

È stato possibile ricostruire solo parzialmente le regole del gioco della palla, grazie a rappresentazioni pittoriche e monumenti in pietra. Sappiamo che all'inizio della partita la palla veniva lanciata in campo con le mani e che da quel momento poteva essere toccata solo con i fianchi e le cosce. Non sappiamo il numero di giocatori, il sistema di punteggio o come è stato deciso il vincitore; secondo le informazioni del Popol Vuh possiamo dedurre che la partita potrebbe essere giocata uno contro uno, in coppia o in squadre. Nelle raffigurazioni, i giocatori appaiono in vari atteggiamenti, mostrando i diversi giochi in questo contesto.

Le regole del gioco
Rappresentazione del gioco della palla Maya Chichén Itzá

La Palla

La palla per il gioco era fatta di lattice liquido estratto da alberi di gomma. Quando riscaldata, la resina formava fili che venivano prima arrotolati e poi schiacciati a mano o pressati in uno stampo.

Il peso della palla variava tra i 3 ei 5 chili e quando si deformava doveva essere rimessa in forma.

Ogni giocatore aveva la sua palla come parte del suo equipaggiamento personale.

Nelle raffigurazioni, ci sono alcune palline abbastanza piccole da stare in mano e altre più grandi di un pallone da calcio.

La Palla

Il Tempio dei Giaguari

Il Tempio dei Giaguari è stato costruito sulla parete est del Gioco della Palla. Un interessante mosaico si ripete per tutta la lunghezza del fregio: due giaguari avanzano, da direzioni diverse, verso uno scudo rotondo. Il tableau superiore è riempito con i corpi di due serpenti piumati, con le loro teste ai bordi del fregio e le code intrecciate al centro.

Il Tempio dei Giaguari